22 dicembre 2007

Buon Natale

(l'immagine è nostra e la si può usare liberamente)

Auguri in tutte le lingue del mondo (o quasi)!

15 dicembre 2007

Le relazioni tossiche

(Fotografia di Matthew Barney, da http://sfluxe.com)

Meglio accompagnati? Non sempre, sembra. Secondo le conclusioni del lavoro di Roberto De Vogli e un gruppo di ricercatori dell’University College di Londra che ha studiato le qualità delle relazioni personali (con un campione di oltre 9.000 persone), vivere relazioni difficili comporta un aumento del rischio cardiovascolare. Cioè, le emozioni possono influire sulla salute del cuore. Ma la cosa curiosa è che uno dei fattori più importanti è lo stress nei rapporti di coppia, giacché questo attiva emozioni forti, come l’ansia, che ha delle conseguenze molto negative sull’organismo. Gli autori dello studio affermano infatti che “depressione, bassa autostima e rabbia esercitano un’influenza sulle malattie cardiovascolari attraverso il continuo logorio di organi e tessuti causato dall’alterazione di funzioni autonome, cambiamenti neuroendocrini, disturbi coagulativi e risposte immunologiche e infiammatorie”. Ne soffrono particolarmente le donne che non manifestano i propri sentimenti, soprattutto se il partner ha un atteggiamento particolarmente ostile nei litigi. Durante i dieci anni dello studio, i ricercatori hanno concluso che le donne che reagiscono in questo modo hanno una probabilità di morire quattro volte maggiore rispetto a quelle che sono in grado di esprimere le proprie ragioni. E voi, cosa ne pensate?


11 dicembre 2007

Pensiero stupendo

(foto da Internet)

Questo è il titolo della canzone del nuovo spot di Breil con l'attrice Charlize Theron come protagonista. La canzone Pensiero Stupendo è una canzone di Ivano Fossati e di OscarPrudente interpretata da Patty Pravo.
Ecco il video di questa pubblicità




E qui avete il testo

E tu
E noi
E lei
Fra noi
Vorrei
Non so
Che lei
O no
Le mani
Le sue

Pensiero stupendo
Nasce un poco strisciando
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore
Meglio non dire

E tu
E noi
E lei
Fra noi
Vorrei
Vorrei
E lei adesso sa che vorrei
Le mani le sue
Prima o poi
Poteva accadere sai
Si può scivolare se così si può dire
questioni di cuore.

Pensiero stupendo
Nasce un poco strisciando
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore
Meglio non dire

E tu
E noi
E lei
Fra noi
Vorrei
Vorrei
E lei adesso sa che vorrei
Le Mani le sue
E poi un' altra volta noi due
Vorrei per amore o per ridere
Dipende da me
E tu ancora
E noi ancora
E lei un' altra volta fra noi
Le mani questa volta sei tu e lei
E lei a poco a poco di più, di più
Vicini per questioni di cuore
Se così si può dire
Dir

E tu ancora
E noi ancora
E lei un' altra volta fra noi
Fra noi fra noi.

Pensiero stupendo
Nasce un poco strisciando
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore
Meglio non dire

10 dicembre 2007

60º Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

(Immagine della locandina della mostra Vignette dal mondo per i diritti umani)

Oggi è 10 dicembre, la Giornata Internazionale dei Diritti Umani. Vi invitiamo a conoscere la campagna europea delle Nazioni Unite intitolata Conosciituoidiritti2008.org dove potete presentare i vostri progetti e le vostre iniziative. Se volete conoscere la storia e i contenuti della dichiarazione, visitate la pagina di Amnesty.
A mezzogiorno si inaugurerà all'Auditorium Parco della Musica in viale de Coubertin, alle 12, l'esposizione "Vignette dal mondo per i diritti umani". Questa mostra ospita 70 disegni di 26 vignettisti – di 20 paesi ed è centrata sui temi dei diritti, della libertà di opinione, dell'uguaglianza e della pace. La mostra, che durerà fino al 10 gennaio, è stata realizzata dal Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità in collaborazione con il celebre vignettista francese Plantu, con il sostegno del Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite ed il Comune di Roma. (Informazione tratta dalla pagina del Comune di Roma).

7 dicembre 2007

Per la degustazione dell'olio

(le foto sono di Alessi.it)

Vi piace l'olio extravergine? La firma Alessi ha creato questa specie di oliera che serve sia per versare l'olio sia per degustarlo. Si chiama Taste-huile, un accessorio da usare tutti i giorni che sembra proprio un'oliva di acciaio. Le istruzioni d'uso:


basta riempirlo con circa 2,5 cl d'olio, chiudere il coperchio e tenerlo nel palmo della mano per qualche minuto, per riscaldare bene il contenuto. In seguito si apre il coperchio e si inspirano tutte le sfumature degli aromi. Poi si porta alla bocca per l'assaggio, cercando di portare l'olio direttamente a contatto con le papille gustative. (da kitchens.it)

Taste-huile è stata realizzata dal produttore di olio extra-vergine Lorenzo Piccione di Pianogrillo e dal designer Köbi Wiesendanger.

4 dicembre 2007

Conferenza: Big Luciano

(foto da Internet)

Il Centro Giacomo Leopardi ha organizzato questa conferenza, che terrà il prof. Giuseppe De Matteis, in omaggio a Luciano Pavarotti, nel Salón de Actos del Museo de Bellas Artes de Valencia (San Pio V, 9, Valencia), venerdì 14 dicembre 2007 alle 19.00h.

1 dicembre 2007

Amori infedeli


(foto da Internet, dal film Ferro 3)


Questo è il nome di un libro di Willy Pasini di cui molti hanno parlato questa settimana. Secondo quest'autore, ci sarebbero tre tipi di traditori:

IL SEDUTTORE - Per lui (o lei) sedurre è un atto vitale, come respirare. Sono i traditori per eccellenza, quelli che non vedono nell'altro una persona, ma trovano piacere nell'affascinare qualcuno, spesso più giovane, e soprattutto nel farlo sapere a tutti.

IL TRASGRESSORE - Cerca l'emozione intensa, per lui il piacere vero è solo quello proibito: le coccole sotto le lenzuola con il partner istituzionale lo fanno sbadigliare.

IL SESSODIPENDENTE - Spesso introdotti al sesso troppo precocemente, persino da bambini, questi soggetti sono spinti da una irrefrenabile voglia di sesso fine a se stesso: per loro la passione è solo fisica. (da Corriere.it)



(foto da Internet)
Cosa pensate di questa tassonomia? Ci piacerebbe molto sapere qual è la vostra opinione su questo argomento. E, così, tanto per parlare, secondo voi, quanti tipi di traditori-traditrici esistono?

27 novembre 2007

Blog collettivo: Quelli di secondo



(Immagine da Internet)

Grazie all'iniziativa di alcuni insegnanti d'italiano di E.O.I. come Gianpiero Pelegi (E.O.I. di Sagunt), Paolo Gimmelli (E.O.I. di Ciudad Real) e Maria Luisa García-Motos (E.O.I. Talavera de la Reina), abbiamo un nuovo blog creato per gli allievi. Questo blog si chiama Quellidisecondo. Uno degli obiettivi sarebbe lo sviluppo dell'espressione e dell'interazione scritta. Da questa settimana, gli allievi della E.O.I. di Alzira ci partecipano, come già lo fanno gli allievi delle Scuole di Esplugues de Llobregat, di Lleida, di Gandia, Talavera de la Reina, Sagunto, Ciudad Real e Madrid. Buon lavoro a tutti e grazie dell'iniziativa
.

24 novembre 2007

25 Novembre: Giornata Internazionale contro la violenza alle donne


(foto da Amnistía Internacional)


(manifesto da www.controviolenzadonne.org)


Per guardare la notizia di Rainews, clicate qui.

22 novembre 2007

O soave fanciulla: Puccini all'Auditori di Torrent

(Immagine da Internet)

Oggi 22 novembre 2007, per il 150º anniversario della nascita di Giacomo Puccini, potrete ascoltare all'Auditori de Torrent le arie delle opere del compositore in un concerto interpretato da tre grandi soprano e dall'Ochestra Ciutat de Torrent. I personaggi di queste arie sono le quattordici eroine di alcune delle sue opere. Questo il programma della serata: da “Edgar” Preludio in mi e Preludio atto III, da “La Bohème” Mi chiamano Mimì da “Manon Lescaut” In quelle trine morbide; Intermezzo Sola, perduta, abbandonata, da “Tosca”; Preludio atto III, da “Suor Angelica” Senza mamma, da “Gianni Schicchi” O mio babbino caro, da “Madama Butterfly” Preludio atto III, da “Turandot” Signore ascolta e Tu che di gel sei cinta.

20 novembre 2007

L'eco-design


(libreria di Marco Capellini. Immagine da capcon.it)

Fate la raccolta differenziata? Riciclate i rifiuti? Sapevate che, oltre a contenere l’inquinamento ambientale si possono creare degli oggetti riutilizzando questi materiali?

Una tendenza recente nel design, sempre più diffusa è quella di cercare prodotti realizzati con processi a ridotto impatto ambientale. Praticamente ogni materiale (gomma, alluminio, vetro o carta) può riavere una nuova vita, senza causare danni all'ecosistema e senza esaurire le limitate risorse del pianeta.


(Sedia di Philippe Stark per Emeco. Immagine da Kitchens.it)

L’alluminio si trasforma in pentole o in complementi d’arredo. La carta e il cartone diventano una materia prima utile per costruire oggetti durevoli, persino mobili. Un esempio è la libreria da parete disegnata da Marco Capellini nell'ambito del progetto Remade in Italy, formata da tubi di cartone riciclato con le estremità di alluminio e una struttura di cavo in acciaio, sempre riciclato.

Oggi il riciclo è sinonimo di qualità. Alcune curiosità e numeri di Remade in Italy:

La sedia Alice è realizzata con il riciclo dell’equivalente di 85 lattine e 40 latte di acciaio, la libreria Biblò realizzata con il riciclo di 21 scatoloni in cartone, la panchina per esterni Loco realizzata con il riciclo di 3.900 lattine e 350 latte d’acciaio, i piatti Dish-Tray realizzati con l’equivalente del riciclo di 4 bottiglie in vetro, e la Cabina Mare realizzata con il riciclo di 870 flaconi in PVC.

(La sedia Alice. Foto da Remadeinitaly)

19 novembre 2007

La Fiera del Gusto dei 5 Reali Siti



(Foto da Internet)

Se avete voglia di degustare prodotti tipici pugliesi, fra qualche settimana inizierà La seconda Fiera del Gusto dei 5 Reali Siti, Borsa Enogastronomica e dell'Artigianato, che si svolge a Carapelle dal 5 al 10 diciembre 2007. E' una Fiera sul patrimonio enogastronomico della provincia di Foggia, con degustazioni dei prodotti tipici pugliesi. L'ingresso alla manifestazione è gratuito.

15 novembre 2007

Bookcrossing nella Scuola di Alzira


(foto dal sito di bookcrossing di Marsiglia)

Volete liberare i vostri libri? Le nostre colleghe Amalia Santana e Consuelo Rubio, insegnanti d'inglese della E.O.I. di Alzira hanno avviato questa interessante iniziativa: il Bookcrossing. Sul sito italiano di bookcrossing leggiamo:
Ma cos‘è il Bookcrossing?
Consiste nella liberazione di libri allo scopo di poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di coloro che li ritrovano. Bookcrossing.com è il sito che rende possibile tutto ciò.

Da quando esiste il Bookcrossing?
L‘idea esiste dal marzo del 2001 mentre il sito è stato pubblicato il 1 aprile del 2001. Nei primi 11 mesi si sono iscritte circa 100 persone al mese. Nel marzo del 2002 venne pubblicato un articolo sul bookcrossing su Book-Magazine che attirò l‘attenzione dei media. Da allora ogni giorno si iscrive una media di 300 persone e il numero è in continuo aumento.



Chi partecipa?
Fino ad ora (alla data del 11.04.2006) ci sono 456,939 iscritti, che hanno registrato 2,921,975 libri. Sono rappresentate tutte le fasce di età.

Dove viene fatto?
Il BookCrossing è un‘attività globale, con iscritti in più di 130 paesi – dall‘Antartide fino allo Zimbabwe. La maggior parte degli iscritti si trova negli USA. La comunità europea cresce di giorno in giorno. I libri non conoscono frontiere e spesso vengono rilasciati durante viaggi...

Come funziona?
I libri vengono registrati in questo modo: durante la registrazione il sistema assegna ad ogni libro un numero univoco (il BCID), questo dev'essere riportato sul libro (tramite un etichetta o a mano). Basandosi su questo numero chi ritrova il libro lasciato in libertà può registrarne il ritrovamento e seguire il percorso del libro. Può aggiungere un commento in modo che chi lo ha rilasciato sappia che fine ha fatto il libro. Dopo averlo letto (ma non è obbligatorio!) può rilasciarlo nuovamente in libertà su una panchina, su un treno, in un bar ecc.

Perchè farlo?
Il BookCrossing è un miscuglio di spirito d’avventura, letteratura e anche generosità che molte persone trovano irresistibile. Alcuni lo vedono come una versione moderna dei messaggi nella bottiglia o dei bigliettini attaccati ai palloncini. Altri lo concepiscono come il tentativo di creare un enorme biblioteca aperta e in viaggio.

Quindi mi devo separare dai miei amati libri?
Sì e no. A volte esistono libri che abbiamo letto e sappiamo che non rileggeremo mai. E’ un peccato buttarli ma in casa ingombrano. Questi sono i libri predestinati ad essere liberati. Oppure esistono libri che ci sono così tanto piaciuti e che avremmo voglia di far leggere a tutto il mondo. Alcuni Bookcrosser comprano delle copie economiche di questi solo allo scopo di liberarli.

Il sito in Spagna: http://www.bookcrossing-spain.com/

Adesso anche nella nostra scuola c'è una zona scambio dove potete lasciare o prendere dei libri!

10 novembre 2007

La bici in conferenza

(Immagine da doxaliber.it)

Vi piacerebbe andare al lavoro o all'Università in bicicletta? Si svolge in questi giorni a Milano (9-10-11 novembre) la Prima Conferenza Nazionale sulla mobilità ciclistica (INBICI), un incontro tra associazioni, cittadini, amministratori e operatori del settore per promuovere l'uso della bicicletta come già succede in molte città europee. Da questa conferenza ci si aspetta l'elaborazione di un piano nazionale per riconoscere la bici come un nuovo modello di mobilità sostenibile a partire da una riforma del codice stradale. Immaginate un mondo in cui si possa andare in bicicletta senza il pericolo di essere investiti da un camion? Qui da noi è quasi impossibile, e l'unico problema è che i pedoni rischiano a loro volta di essere travolti dalle biciclette che circolano sui marciapiedi. E voi, che ne pensate?

9 novembre 2007

Enzo Biagi, in memoriam

(foto da Internet)
CARA ITALIA, PERCHÉ GIUSTO O SBAGLIATO CHE SIA QUESTO È IL MIO PAESE CON LE SUE GRANDI QUALITÀ E I SUOI GRANDI DIFETTI. Enzo Biagi (1920-2007)

8 novembre 2007

1 novembre 2007

La focaccia di Altamura: il film

(foto da divinocibo.it)

Una delle ultime notizie che abbiamo visto su Euronews.net dice:
La focaccia di Altamura ha tutti gli ingredienti necessari...per essere una grande storia. Farina, pomodorini pugliesi, olio extravergine e un primato, quello di aver battuto una delle maggiori multinazionali del cibo al mondo: McDonald's. Che ad Altamura ha aperto e subito chiuso a causa della concorrenza di una panetteria. Un messaggio chiaro che viene dall'Italia, patria di Slow Food, movimento in difesa dei prodotti tipici e della tradizione gastronomica locale.
A sei anni di distanza di questi fatti, Nico Girasola ha girato un film sulla vicenda, un film "tutto pugliese": le riprese, gli attori e, ovviamente, il cibo. In questo film, che probabilmente verrà chiamato 'Focaccia Blues' ci parteciperanno alcuni personaggi pugliesi come Michele Placido, Lino Banfi e Renzo Arbore.
Vi invitiamo a guardare quest'interessante notizia di Euronews, dal titolo Siamo ciò che mangiamo.

30 ottobre 2007

I funghi porcini

(foto da stradadelfungo.it)

Se vi piacciono i funghi porcini, siete fortunati, giacché questa è la stagione in cui possiamo trovarli più facilmente a tavola. La denominazione di Porcino è attribuita a quattro specie di boleti. Leggiamo su funghiporcini.it:
Esistono 4 specie conosciute con il nome di "porcino":

  • Boletus edulis, e le sue varietà albus e citrinus, il porcino propriamente detto. Ha cappello color biancastro, ocra, marrone ... con superficie più o meno umida

  • Boletus pinicola o Boletus pinophilus, di notevoli dimensioni, non molto frequente e con il cappello rosso fulvo talvolta leggermente vellutato. Compare fin dalla primavera

  • Boletus aereus, piuttosto tozzo nel gambo, con il cappello marrone scuro, da cui derivano i nomi di bronzino, moreccio, ceppatello, porcino nero. Tipicamente mediterraneo, predilige i boschi dellíItalia centro-meridionale

  • Boletus reticulatus, così denominato per le diffuse screpolature che si formano sul cappello, a mo' di reticolo. E' più raro dei precedenti
Adesso vi proponiamo di guardare questa ricetta di questa ricetta di IncucinaTV fatta con i funghi porcini e questo video sui porcini in Liguria:

26 ottobre 2007

Concerto di Ludovico Einaudi a Valencia

(Immagine da Internet)

Palau de la Música de Valencia, oggi 26 Ottobre 2007 alle 22.00h.

22 ottobre 2007

Paolo Conte sotto le stelle del Jazz

(Immagine da Angelo Trani. com)

Paolo Conte, uno dei nostri musicisti preferiti, torna in Catalogna per due concerti:
Due appuntamenti unici per apprezzare la musica e i testi di questo straordinario artista. E’ uno dei musicisti italiani più conosciuti non solo in Italia, ma anche all’estero. Ricordate Via con me ?



Paolo Conte è anche l’autore di moltissime canzoni che hanno interpretato con successo cantanti come Adriano Celentano (Azzurro>> Guarda il video),
Caterina Caselli (Insieme a te non ci sto più>> Guarda il video), Patty Pravo, Enzo Jannacci, l'Equipe 84 o Mal.

Vi lasciamo con questo video della canzone di Paolo Conte, interpretata da Mina e Celentano, Siamo la coppia più bella del mondo.



18 ottobre 2007

Conferenza: Maria Montessori, dalla parte dei bambini.

(foto da Internet)

Venerdì, 26 ottobre, alle 19.00 h. la Dottoressa Giovanna Vivian, insegnante del Centro Giacomo Leopardi, terrà la conferenza Maria Montessori , dalla parte dei bambini, nel Saló d'actes del Museu de Belles Arts Pius V di Valenza.
Maria Montessori era filosofa, pedagogista e medico, e con lei molte regole dell'educazione consolidate nei primi anni del secolo scorso cambiarono. Leggiamo su wikipedia:

Il suo pensiero identifica il bambino come essere completo, capace di sviluppare energie creative e possessore di disposizioni morali (come l'amore), che l'adulto ha ormai compresso dentro di sé rendendole inattive. L'adulto ha la tendenza a reprimere la personalità del bambino e spesso lo costringe a vivere in un ambiente di altra misura con ritmi di vita innaturali.

Il principio fondamentale deve essere la libertà dell'allievo, poiché solo la libertà favorisce la creatività del bambino già presente nella sua natura. Dalla libertà deve emergere la disciplina. Un individuo disciplinato è capace di regolarsi da solo quando sarà necessario seguire delle regole di vita.



17 ottobre 2007

VII settimana della lingua italiana nel mondo (22-28 ottobre 2007)

(Immagine e testo della locandina del programma)


22 OTTOBRE: APERTURA DELLA SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA

  • ore 18 “In alto mare”. Presentazione del ciclo di film in programmazione

Il mare da attraversare, il mare come esilio, il mare come evasione: tre aspetti del mare nel cinema italiano contemporaneo

  • ore 18.30 FILM: Nuovomondo

24 OTTOBRE:

  • ore 18 FILM Lamerica

Seguito programmazione:

  • 30 ott. Mediterraneo;
  • 6 nov. Sapore di mare
  • 13 nov. Ferie d’agosto - (sempre ore 18)

I film saranno brevemente presentati dalla Prof.ssa Viviana Trevi, lettore di Italiano del Dipartimento di Filologia Francese e Italiana


25 OTTOBRE

  • ore 18 “Cinque libri di mare". Illustrazione dei libri di lettura per gli studenti scelti dal Dipartimento di Italiano per l’a.a. 2007-. Viviana Trevi (Dip. Di filologia Francese e Italiana)

    • L’isola di Arturo, di Elsa Morante, Novecento, di Alessandro Baricco
    • Il bar sotto il mare, di Stefano Benni,
    • Un filo di fumo , di Andrea Camilleri,
    • Donna di Porto Pim, di Antonio Tabucchi – e altro.

Un viaggio per mare nella narrativa italiana contemporanea.


26 OTTOBRE

  • Ore 18 “Com’è profondo il mare”. Il mare nella musica leggera italiana. Angelo De Castro (Centro Leopardi).
La forza ispiratrice del mare nella canzone italiana.


Facoltà di Filologia di València (Av.Blasco Ibáñez) – aula S02


15 ottobre 2007

I più longevi d'Europa

(foto da flickr)

Dove si vive meglio? E' relativo, potrete dire. Ma dove si vive di più? Secondo l'Istat il Paese più longevo è... L'Italia!
In generale, nel 2003 la speranza di vita alla nascita è pari a 77,2 anni per gli uomini e a 82,8 anni per le donne (...) La popolazione residente in Italia si conferma una delle più longeve sul piano internazionale. Nel 2003, nell'ambito dei Paesi Ue, aspettative di vita migliori di quella italiana si registrano solo in Svezia (77,9), limitatamente agli uomini, e in Spagna (83,6) e in Francia (82,9) per quanto riguarda le donne. L'aspettativa di vita è crescita dal 1974 di circa sette anni per le donne e di poco meno di otto per gli uomini. (corriere.it)

Abbiamo saputo, inoltre, che Le Marche è la regione dove si registra la maggior speranza di vita, mentre alla Campania appartiene il dato piu’ basso.
(foto da Internet)

Quali sono, secondo voi, le cause di questa longevità? I servizi sanitari? La dieta mediterranea? Il clima? La struttura sociale?


10 ottobre 2007

Autunno



(Immagini da Internet)
Innumerevoli sono le opere d'arte che raffigurano le stagioni: pittura, fotografia, poesia, cinema, scultura o musica. L'opera che vediamo è Allegoria delle stagioni di Bartolomeo Manfredi che fu un pittore italiano del XVI secolo della corrente dei pittori caravaggeschi. Fu allievo di Cristoforo Roncalli detto il Pomarancio. In questo quadro, l'autunno ha l'aspetto del Dio Bacco, e abbraccia la primavera e l'estate, sotto lo sguardo dell''inverno.

Un altro artista che interpreta le stagioni è il celeberrimo Giuseppe Arcimboldo. Parigi dedica in questi giorni una bella mostra a uno degli artisti più originali del Cinquecento.
Il titolo di questo quadro è Autunno, ed è composto, come altri suoi ritratti, da frutti e oggetti.



Vi lasciamo con questo movimento di Vivaldi su l'autunno:


6 ottobre 2007

Giornata del Contemporaneo

(Immagine da Amaci.org)

L'Amaci, l'Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani, organizza oggi 6 ottobre la Giornata del Contemporaneo: 23 musei di tutto il paese apriranno le porte al pubblico in modo gratuito e i visitatori potranno ammirare splendide opere d'arte moderna. Ci collaborano, fra più di 500 organizzazioni, la Darc, la Direzione Generale per l'Architettura e l'Arte Contemporanea, e il Wwf.

3 ottobre 2007

Cafebabel, la rivista europea


(disegno di Tadahiro Uesughi e il logo di cafebabel)

Abbiamo trovato un sito che pensiamo possa essere del vostro interesse. Si chiama Cafebabel.
Cafebabel è una rivista europea di attualità in 7 lingue. Secondo i loro autori, l'obiettivo di cafebabel è quello di stimolare l’emergenza di un’opinione pubblica europea. Ciò è possibile grazie a:

  • La rivista on line - cafebabel.com – cafebabel.com – alla quale collaborano autori di tutta Europa, con articoli dotati di una prospettiva europea unica.
  • Le redazioni di café babel, che incarnano localmente questa prospettiva. Attraverso dibattiti, conferenze e altri eventi organizzati nelle città europee più svariate.
Se vi piace scrivere, questa rivista vi offre la possibilità di inviare i vostri articoli giornalistici. Se invece preferite la traduzione, potete formare parte di una rete di traduttori volontari per la rivista.
Cafebabel ha lanciato inoltre Babelblog, una piattaforma multilingue di blog in Europa.

1 ottobre 2007

Carta-mania



(foto da cartasia.it)

Oggi conclude il Festival Internazionale della Carta di Lucca, Cartasia, Biennale di Arte Contemporanea. Sono stati esposti duecento progetti e idee provenienti da tutto il mondo, come abiti, gioelli o sculture.
Una delle artiste italiane che ci ha partecipato è Clizia Ornato, designer apprezzata dalla cantante Giorgia. Ecco alcuni dei suoi gioelli fatti di carta:

Hanno vinto il premio di 3.000 per la migliore installazione monumentale in carta i russi Alexsey Petrov e Natalia Petrova, con l'opera Piramide.
Inoltre, al fotografo Alessandro Giuliani, artista lucchese, è stato assegnato, il premio Città di Lucca per il miglior lavoro artistico prodotto all'interno dell'evento.
Se vi interessa l'origami, in questa pagina troverete modelli, video e istruzioni per costruire le vostre opere d'arte.

26 settembre 2007

L'outlet di Ducati



(foto da Internet)

Ducati è un'azienda motociclistica bolognese e i suoi motocicli sono conosciuti in tutto il mondo. Nel 2003 Ducati partecipò per la prima volta con i piloti Loris Capirossi e Troy Bayliss (proveniente dalla scuderia Ducati Corse Superbike) al campionato MotoGp. Quell'anno Capirossi vinse il Gran Premio della Catalogna e da allora ha conquistato molti premi.



Adesso, la Ducati Motor Holding sta per inaugurare il suo primo punto vendita presso un outlet a Castel Guelfo, vicino Bologna. Qui sarà possibile acquistare merchandising e abbigliamento a marchio Ducati e si potranno ammirare gli ultimi modelli, come la 1098 e l'Hypermotard.
Sabato 9 dicembre avrà luogo l'apertura ufficiale del negozio outlet con la presenza del pilota Loris Capirossi.

21 settembre 2007

Stefano Benni a Valencia



(foto da Stefanobenni.it)

Il prossimo venerdì 28 settembre alle 16.00h. avrete l'occasione di assistere all'incontro con lo scrittore Stefano Benni nella Facoltà di Filologia di Valencia. Vi invitiamo a visitare il sito Bennilogia , un'enciclopedia dedicata al mondo di Stefano Benni e costruita dai suoi lettori. Interessante, vero?
Potete inoltre navigare sul sito ufficiale dello scrittore, da dove abbiamo preso uno dei suoi disegni che si trovano sotto l'epigrafe "Asino chi non legge". Eccolo:




Il mostro, dopo la lettura,
diventa nostro
e non fa più paura.

20 settembre 2007

Esami CELI dell'Università di Perugia a Valencia

(Un'immagine di Perugia. foto da Checifaccioqui.it)

Le persone interessate ad avere un certificato di conoscenza della lingua italiana CELI avranno l'occasione di fare l'esame dell'Università di Perugia a Valenza (Universitat de València) il 19 novembre. Potete iscrivervi fra il 17 settembre e il 10 ottobre al Servei de Relacions Internacionals dell’Università di Valenza. Per saperne di più, telefonate allo 96.398.34.62.


19 settembre 2007

Il ritorno de Le Bambole: Mario Bellini e Oliviero Toscani


(fotografie della nuova pubblicità de Le Bambole, scattate da Oliviero Toscani)

Le Bambole è una storica collezione di imbottiti premiata nel 1979 con il Compasso d’Oro e creata dall’architetto e designer Mario Bellini. Dopo 35 anni, il designer ha alleggerito la struttura de Le Bambole e B&B ne ha fatto una riedizione. Le poltrone formano parte della Collezione permanente del MOMA di New York.



(foto tratte da Internet)

Mario Bellini è autore di moltissime opere importanti, fra cui segnaliamo il Nuovo Parco Scientifico Tecnologico di Genova, il Museo di Arti Islamiche al Museo del Louvre di Parigi (in costruzione), il Museo della Città di Bologna, il Centro terziario a Düsseldorf, il Yokohama Business Park di Yokohama (Giappone), un parco di Verona o la costruzione del Centro Culturale di Torino, fra tante altre.

(Progetto del Centro Culturale di Torino, di Bellini. Immagine da Internet)

E’ stato lo stesso fotografo del 79, il sempre provocatorio Oliviero Toscani a fare la pubblicità de Le Bambole. Infatti, la pubblicità del 79 non lasciò indifferente a nessuno: la modella Donna Jordan (madre di Kate Moss) appariva a seno nudo adagiata sulla poltrona Bellini. Ma cos’è più provocatorio, il testo o la fotografia? Leggiamo: “… bambole che passano… su BAMBOLE che restano”. Voi cosa ne pensate?


(Immagine della pubblicità de Le Bambole degli anni settanta. Tratta da Internet)

Di Oliviero Toscani leggiamo su Wikipedia:

Fotografo italiano, figlio del primo fotoreporter del Corriere Della Sera, è nato a Milano e ha studiato fotografia e grafica alla Kunstgewerbeschule di Zurigo dal 1961 al 1965. Conosciuto internazionalmente come la forza creativa dietro i più famosi giornali e marchi del mondo, creatore di immagini corporate e campagne pubblicitarie attraverso gli anni, per Esprit, Chanel, Fiorucci, Prenatal. Come fotografo di moda ha collaborato e collabora tuttora per giornali come Elle, Vogue, GQ, Harper's Bazaar, Esquire, Stern ect., nelle edizioni di tutto il mondo. Dal 1982 al 2000 (18 anni), ha fatto della Benetton una delle marche più conosciute al mondo, creando per questa ditta l'immagine di marca, la sua identità e strategia di comunicazione, sviluppando anche la sua presenza online; creando anche Playlife, il ramo sportivo della Benetton. Nel 1990, ha ideato, creato e diretto Colors, il primo giornale globale al mondo, facendone un giornale di culto, seguito e copiato da tutte le avanguardie nel mondo della comunicazione. Nel 1993, ha concepito inventato e diretto Fabrica, il centro internazionale per le arti e la ricerca della comunicazione moderna, facendo progettare la sede dall'architetto giapponese Tadao Ando. Fabrica, sotto la direzione di Toscani, ha prodotto progetti editoriali, libri, programmi televisivi, mostre ed esposizioni per United Nations, UNCRH, La Repubblica, Arte, MTV, RAI, Mediaset, e films che hanno vinto tre premi della giuria a Cannes e al Festival del Cinema di Venezia.